CLD Libri
Convegni e Mostre
Il 67° Congresso Nazionale VCI a Napoli
719

La città di Napoli è stata la capitale del vespismo domenica 20 marzo in occasione del 67° Congresso nazionale del Vespa Club d’Italia. Bene si è prestata all’evento con il suo calore la città partenopea che ha accolto a braccia aperte i rappresentanti dei 175 Vespa Club presenti. Il Congresso ha avuto luogo nelle sale dell’Hotel Royal Continental, proprio sul principale lungomare della città, come anche il giorno prima la riunione del Consiglio Nazionale e dei Referenti Regionali nella quale sono stati dibattuti i temi riguardanti l’andamento e la gestione dell’Associazione.
Domenica alle ore 10 il Presidente Leardi ha aperto i lavori del 67° Congresso proponendo Daniele Galvani, Presidente del Vespa Club Parma, alla presidenza dell’Assemblea. Leardi ha dato quindi inizio alle relazioni ricordando le attività della stagione scorsa e quelle della prossima, con particolare riguardo ai 70 anni della Vespa ed alla Giornata della Vespa, e ha inoltre evidenziato l’intenzione di rinnovare lo Statuto con un’assemblea straordinaria nel prossimo anno. Sono seguite quindi le Relazioni Turistica e Sportiva rispettivamente del Direttore Turistico Vittorio Vernazzano e del Direttore  Sportivo Leonardo Pilati, a seguire la Relazione socio – economica del Segretario Gianni Rigobello e quella del Registro Storico a cura del Conservatore Luigi Frisinghelli.
Le relazioni, che hanno evidenziato la buona gestione dell’Associazione e la buona salute di tutte le attività intraprese, sono state approvate dall’assemblea alla quale è stata poi data la parola ed una decina di Presidenti sono intervenuti.
Per la maggior parte gli interventi sono stati di lode dell’operato del Consiglio ma ci sono state anche delle domande, ad esempio sulla giusta applicazione dei regolamenti, sulla necessità di dover fare delle tessere aggiuntive e delle affiliazioni ad altri enti per avere un’assicurazione che ci permetta di effettuare le manifestazioni. Altra considerazione sono stati i costi elevati di alcune manifestazioni sportive che sembra non siano conformi allo spirito popolare della Vespa.
Il Presidente ha poi riassunto il tutto coadiuvato nelle risposte dai Direttori Turistico e Sportivo, che rimangono comunque a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.
Daniele Galvani ha chiuso quindi i lavori alle ore 13 ribadendo che lo spirito e la passione che contraddistinguono il movimento Vespa non devon venire mai meno affinché questo nostro “giocattolo” non abbia a rompersi.
Per la buona riuscita di questo evento va un sentito ringraziamento a Ferdinando Chianese, che assieme ai soci del suo Vespa Club Napoli hanno accolto con un vibrante calore tutti gli intervenuti. 
Leonardo Pilati

IMG-20160321-WA0005IMG-20160321-WA0012IMG-20160320-WA0005IMG-20160321-WA0009 IMG-20160321-WA0003 IMG-20160321-WA0001

Print | Stampa

Puoi cliccare anche su...

Chi siamo

+39 0587 092750

info@vespamagazine.it

via Torino 6, 56025 Pontedera (PI) Italy

Prossimi eventi

Non ci sono eventi imminenti.