CLD Libri
In evidenza
Trecento vespisti a Canelli Capitale dello Spumante
911

Nella giornata di domenica 17 aprile 2016 si è svolto il Vespa Raduno “Canelli Capitale dello Spumante” organizzato dal Vespa Club Canelli. Sono arrivati da tutto il torinese, dalla Liguria con un gruppo sbarcato dall’isola della Gallinara, vercellese, alessandrino, cuneese, astigiano e più giù, dalla Toscana. Ad attenderli al centro della rotonda principale, accanto a una bellissima Vespa del 1958, la nostra concittadina modella Marta Sardi (nella foto in basso).

Nonostante il vento e i nuvoloni neri che si rincorrevano, i vespisti (oltre 300) sono affluiti sin dalle prime ore del mattino invadendo piazza Cavour interamente riservata agli appassionati dello scooter che ha accompagnato la rinascita dell’Italia.

Alle 10,45 è partito il lungo e variopinto serpentone che ha portato l’allegra carovana tra le colline Patrimonio dell’Unesco, con sosta nelle cascine e nelle cantine dei produttori Mondo Ezio di Costigliole d’Asti e Scagliola Giacomo di Canelli. Tra le curiosità del raduno, il “vespista” proveniente dalla località più lontana è stato Massimiliano Lucarotti, di Lucca. I più giovani sono Tiziano Rolando, classe 2001 del Vespa Club Canelli, e Monica Garibaldi del Vespa Club Torino. La Vespa più vecchia è del 1951 del Vespa Club Orso Grigio di Alessandria. Tra i trenta Vespa Club partecipanti, il gruppo più numeroso è stato quello di Villanova d’Asti.

Molto apprezzato è stato il ricordo della manifestazione dato a tutti i Vespa Club che consisteva in un orologio fatto con la carcassa di un copertone della Vespa.

Il tempo ci ha dato una mano e così nel primo pomeriggio si è conclusa la manifestazione con gli immancabili saluti e l’ arrivederci alla prossima edizione.

0028

Print | Stampa

Puoi cliccare anche su...

Chi siamo

+39 0587 092750

info@vespamagazine.it

via Torino 6, 56025 Pontedera (PI) Italy

Prossimi eventi

Non ci sono eventi imminenti.