CLD Libri
In evidenza
Via al Campionato Rievocazioni Storiche con la Trento-Ponte Alto
625

Domenica 24 aprile è partito anche per quest’anno il Campionato Rievocazioni Storiche nella bellissima cornice della val d’Adige, la valle all’ombra della Paganella e del Monte Bondone che da Trento sale verso Bolzano. La terra del buon vino e degli asparagi ha ospitato la manifestazione nella cittadina di Lavis, che prende il nome dal torrente Avisio che la attraversa. Lavis è sede del Vespa Club Trento, rinato negli ultimi anni grazie al suo dinamico Presidente Fiorenzo Rossi (nella prima fotografia più in basso durante la sua prova), che ha curato la logistica ed i gadget che avrebbero meritato anche più della quarantina di iscritti presenti. Non tantissimi quindi i concorrenti, ma molto qualificati e variegati, basti pensare che al primo Controllo orario ben sei sono stati quelli che lo hanno passato a zero penalità, cosa che ha fatto pensare ad una lotta molto serrata per la vittoria.
frisinghellitrentoLa manifestazione è andata a rievocare la vecchia gara in salita Trento-Ponte Alto che si è svolta in varie edizioni negli anni 40, 50 e 60, nella quale anche le Vespa sono state protagoniste: la gara partiva in zona Castello del Buon Consiglio e si snodava per qualche chilometro verso la Val Sugana percorrendo una morbida salita. La testimonianza della gara oltre che negli annali ce la abbiamo anche con una bella foto di Luigi Frisinghelli proprio all’edizione del 1956, foto usata dal Vespa Club Trento sia per la locandina che per la placca della manifestazione, foto che vedete qui a fianco.
Alle 9,31 partenza del primo concorrente nella Piazzetta degli Alpini, la formula dei tre Controlli Orari per queste manifestazioni Storiche sembra facile ma basta perdere un attimo la concentrazione che si possono commettere errori irreparabili per quel giorno, La prova speciale con qualche birillo anche solo psicologicamente mette in difficoltà proprio la concentrazione dei piloti e qui a Lavis la prova non era complicata ma richiedeva sicuramente una discreta dimestichezza di guida.
Alla fine il migliore assoluto è stato Elvezio Biserni del Mantova con una sola penalità che ha vinto così anche la categoria Expert, primo nella numerosa Vintage è risultato Martin Schifferegger del Rovereto che forse ha vinto il tabù dell’eterno secondo. Nella nuova categoria GS si impone Giancarlo Giubelli nonostante la posa di un piede nell’ultimo passaggio, mentre nella categoria Storico vince contro se stesso Alessandro Moretti dell’Arezzo con un ottimo secondo assoluto.
Nella Squadre vince il Vespa Club Rovereto davanti al Vespa Club Montecchio Emilia ed al Vespa Club Roncajette per la prima volta su un podio nazionale.
Nella seconda foto in basso, Thomas Seebacher, presidente del neonato Vespa Club Merano.

Tutte le classifiche di categoria a questo link di www.vesparace.it

Leonardo Pilati

locandinatrentopontealto

Il-Presidente-del-Vespa-Club-Trento-Fiorenzo-Rossi-impegnato-nella-prova-speciale.

Il-presidente-del-neo-nato-Vespa-Club-Merano-Thomas-Seebacher

Print | Stampa

Puoi cliccare anche su...

Chi siamo

+39 0587 092750

info@vespamagazine.it

via Torino 6, 56025 Pontedera (PI) Italy

Prossimi eventi

Non ci sono eventi imminenti.